Il SCENT GAME® è uno sport che si avvale delle grandi capacità olfattive del cane in un divertente gioco di naso che si ispira all'attività altamente professionale dei cani da ricerca di sostanze (droghe, esplosivi, banconote), elaborandolo a fini sportivi e ludici.

 

 

Questo sport, incentivando nell'animale il lavoro di naso, oltre ad incanalare le enormi capacità olfattive in un’attività che uomo e cane possono fare insieme, può essere un completamento ideale per un programma di modificazione del comportamento. Impiegare un cane sulla ricerca di un odore, infatti, può aiutarlo nei problemi legati alla paura, all’ aggressività e in tutte quelle situazioni in cui il cane ha difficoltà di concentrazione.


Tutti i cani hanno un buon naso! È quindi un’attività nella quale possono essere impiegati cani di tutte le razze e non, di tutte le taglie e di tutti i tipi, compresi i cani anziani e quelli portatori di handicap fisici. Per tutti sarà un’attività completa che comporta esercizio fisico e mentale.

 

dati raccolti dal sito http://www.scentgame.org

 

SCENT GAME: https://www.youtube.com/watch?v=jfkumG6dlls

Ricerca AMBIENTE

La prova consiste nel ritrovare un target di odore posto all’interno di un fabbricato o di un ambiente esterno.

Prima della prova il giudice porrà il target in tre punti diversi del locale, lasciandoceli per tre minuti ciascuno, al fine di creare preventivamente delle tracce, e quindi rendere più equa la prova fra i vari con correnti, indipendentemente dall’ordine di partenza.
Il conduttore si pone al punto di partenza, e può iniziare la prova in qualsiasi momento entro 30 secondi dal segnale del giudice.
Il tempo limite per ogni prova è stabilito dal giudice in un periodo che va da cinque (5) a dieci (10) minuti.

La Sezione di Ricerca Ambientale è prevista in tutte e tre le categorie con diverse difficoltà.

  • LIVELLO C

La prova si svolge con il cane a guinzaglio in un unico ambiente di max. 100 metri quadri. L’ambiente interno può essere un magazzino, un ufficio o una stanza di una casa. Può altresì trattarsi di un locale all’aperto (terrazzo, cortile, giardino) appositamente attrezzato con mobili e oggetti vari. Se l’ambiente è piccolo, si possono utilizzare più ambienti comunicanti.
Il locale non deve essere vuoto, ma non ci devono essere distrazioni d’odore. Altezza e profondità dei nascondigli: non più di circa 1,2 m. di altezza e 15 cm. di profondità. I nascondigli devono essere accessibili ai cani, anche in relazione alla loro taglia.
Il conduttore deve segnalare al giudice il ritrovamento del target da parte del cane, ma a quest’ultimo non è richiesta una segnalazione precisa (ad es. il seduto).
La segnalazione fa terminare la prova.
Quando il giudice ha confermato che la segnalazione è corretta, il conduttore può premiare il cane.

  • LIVELLO B

Stessa prova prevista per il livello “C”.
La prova si svolge con il cane al guinzaglio in un ambiente interno o esterno, di max. 100 metri quadri. L’ambiente interno può essere un magazzino, un ufficio o una stanza di una casa. L’ambiente esterno (terrazzo, cortile, giardino) deve essere appositamente attrezzato con mobili e oggetti vari. Se l’ambiente è piccolo, si possono utilizzare più ambienti comunicanti.
I target sono due, da trovare nella stessa sessione di ricerca nell’unico ambiente.
Il locale non deve essere vuoto e non ci possono essere distrazioni d’odore.
Prima della prova il giudice porrà il target in tre punti diversi del locale, lasciandocelo per tre minuti, al fine di creare preventivamente delle tracce e quindi rendere, più equa la prova fra i vari concorrenti, indipendentemente all’ordine di partenza.
Il conduttore deve segnalare al giudice il ritrovamento dei target da parte del cane, ma a quest’ultimo non è richiesta una segnalazione precisa (ad es. il seduto).
Una segnalazione sbagliata da parte del conduttore comporta penalizzazione.
Quando il giudice conferma che la segnalazione è corretta, il conduttore può premiare il cane (dopo ogni segnalazione).

  • LIVELLO A

Stessa prova prevista per il livello “B”.
La prova però si svolge con il cane senza
guinzaglio in un ambiente interno o esterno, di max. 200 metri quadri. L’ambiente interno può essere un magazzino, un ufficio o una stanza di una casa. L’ambiente esterno (terrazzo, cortile, giardino) deve essere appositamente attrezzato con mobili e oggetti vari. Se l’ambiente è piccolo, si possono utilizzare più ambienti comunicanti.
Il locale non deve essere vuoto, ma non ci possono essere distrazioni d’odore.
Prima della prova il giudice porrà il target in tre punti diversi del locale, lasciandocelo per tre minuti, al fine di creare preventivamente delle tracce e quindi rendere più equa la prova fra i vari concorrenti, indipendentemente dall’ordine di partenza.
I target sono tre da trovare nella stessa sessione di ricerca in un unico ambiente.
Il conduttore si pone al punto di partenza, e può iniziare la prova in qualsiasi momento entro 30 secondi dal segnale del giudice.
Il conduttore deve segnalare al giudice il ritrovamento dei target da parte del cane, al quale è richiesta una segnalazione precisa (ad es. il seduto).
La segnalazione sbagliata da parte del conduttore comporta penalizzazione.
Quando il giudice ha confermato che la segnalazione è corretta, il conduttore può premiare il cane e dare il comando di ricerca del successivo target.

https://www.youtube.com/watch?v=iwHdDetE5fs

Ricerca SCATOLE

La prova consiste nel portare il cane di fronte a venti (20) scatole di misura uguale a quelle previste per il T.R.O. (max 50 cm x 50 cm – h 20 cm), in una delle quali è inserito il contenitore con tampone di cotone imbevuto dell’ odore considerato e il cane deve riuscire ad identificare detto odore e segnalare il ritrovamento al conduttore nel tempo stabilito dal giudice.
L’odore usato deve essere uno di quelli utilizzati per il T.R.O.: finocchio, anice e garofano.
Il tampone imbevuto dell’odore prescelto deve essere preparato personalmente dal giudice della gara.
Le scatole saranno poste a una distanza di almeno cm. 120 l’una dall’altra. La gara deve essere eseguita col cane al guinzaglio e senza distrazioni.
Una delle scatole sarà la ‘scatola target’, che conterrà l’odore prescelto. Tutte le scatole non devono essere contaminate da odori, cibo, o altro che possa disturbare il cane nella ricerca. Ogni scatola deve essere ventilata nella parte superiore, da un unico foro del diametro di max 4 cm o da 6 prese d’aria del diametro di max 0,5 cm.
All’interno della scatola target va posto un piccolo contenitore ventilato non visibile al conduttore contenente un tampone di cotone profumato. Le scatole non devono superare i cm 25 di altezza, ma possono avere dimensioni diverse (max 60 cm. x 60 cm). La scatola target deve cambiare posizione per ogni cane che partecipa alla prova.
Il conduttore si pone al punto di partenza, e può iniziare la prova in qualsiasi momento entro 30 secondi dal segnale del giudice.
Il conduttore e il cane possono passare su e giù per le file tutte le volte che vogliono fino a quando il cane segnala il ritrovamento, che deve essere confermato dal conduttore al Giudice.
La segnalazione fa terminare la prova.
Il tempo limite per ogni prova è stabilito dal giudice in un periodo che va da tre (3) a cinque (5) minuti.
Quando il giudice ha confermato che la segnalazione è corretta, il conduttore può premiare il cane.

https://www.youtube.com/watch?v=jfkumG6dlls

 

Ricerca VEICOLO

La prova consiste nel ritrovare un target odore posto all’esterno o all’interno di un veicolo (automobile, furgone, camion, pullman ecc.).
Il conduttore si pone al punto di partenza, e può iniziare la prova in qualsiasi momento entro 30 secondi dal segnale del giudice.
Il tempo limite per ogni prova è stabilito dal giudice in un periodo che va da cinque (5) a dieci (10) minuti.

La Sezione di Ricerca su Veicolo è prevista nella categoria B e A con diverse difficoltà:

 

LIVELLO B

La prova consiste nel ritrovare un target odore posto all’esterno o all’interno di un veicolo (automobile, furgone, camion, pullman ecc.). La prova si svolge con il cane al guinzaglio.
Prima della prova il giudice porrà il target in tre punti diversi del veicolo, lasciandoceli per tre minuti ciascuno, al fine di creare preventivamente delle tracce e, quindi, rendere più equa la prova fra i vari concorrenti, indipendentemente dall’ordine di partenza.
Il conduttore deve segnalare al giudice il ritrovamento del target da parte del cane, ma a quest’ultimo non è comunque richiesta una segnalazione precisa (ad es. il seduto).

 

LIVELLO A

Stessa prova prevista per il livello “B”. La prova però si svolge con il cane senza guinzaglio, e consiste nel ritrovare due target odore posto all’esterno o all’interno di tre veicoli.
I target sono due, tre i veicoli, che devono essere lasciati a disposizione del cane per l’ispezione e la segnalazione.
Prima della prova il giudice porrà il target in tre punti diversi dei tre veicoli, lasciandocelo per tre minuti ciascuno, al fine di creare preventivamente delle tracce e quindi rendere più equa la prova fra i vari concorrenti, indipendentemente dall’ordine di partenza.
La segnalazione è obbligatoria laddove essa sia possibile per il posizionamento del target. Negli altri casi è sufficiente che il cane indichi inequivocabilmente, a giudizio del giudice, di aver trovato il target d’odore.
Quando il giudice ha confermato che la segnalazione è corretta, il conduttore può premiare il cane e dare il comando di ricerca del secondo target.

 

https://www.youtube.com/watch?v=V_BGgQKcXGM

Stampa Stampa | Mappa del sito
Copyright © 2014 - Francesco Mancini - 3493644810 - francesco3mancini@gmail.com